Permesso di soggiorno per motivi familiari ed attività lavorativa nelle more del rilascio

14 maggio , 2018

Il permesso di soggiorno rilasciato per motivi familiari consente al cittadino straniero di svolgere attività di lavoro subordinato o autonomo sul territorio italiano fino alla scadenza dello stesso e senza la necessità di convertirlo in permesso per lavoro subordinato.

Al riguardo, il Ministero del Lavoro e l’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con nota congiunta n. 4079 del 7 maggio 2018, chiariscono che i soggetti richiedenti il citato permesso possono iniziare a svolgere attività lavorativa, nelle more del rilascio o del rinnovo, avvalendosi della semplice ricevuta postale attestante la richiesta di rilascio del permesso di soggiorno per motivi familiari.

Categoria: