Omessa assunzione del disabile

25 luglio , 2018

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL), con nota n. 6316 del 18 luglio c.a., fornisce indicazioni relativamente alla natura giuridica dell’illecito relativo all’omessa assunzione di soggetti disabili o appartenenti alle categorie protette.

Al riguardo, l’Ispettorato precisa che l’illecito si configura nel momento in cui il datore di lavoro, trascorsi 60 giorni dall’insorgenza dell’obbligo, non provvede all’assunzione di un soggetto appartenente alle categorie protette, ma gli effetti di tale condotta, si protraggono nel tempo fino a quando la situazione non viene sanata.

La natura di illecito istantaneo comporta riflessi sull’individuazione della norma applicabile, in caso di successione di leggi nel tempo. Pertanto troverà applicazione la sanzione vigente al momento dell’insorgenza dell’illecito.

Categoria: