conciliazione

Non costituisce reddito il Piano Welfare legato a obiettivi individuali e aziendali

4 ottobre , 2017

L’Agenzia delle Entrate – Direzione Regionale della Lombardia con un interpello interviene per fornire indicazioni con riferimento all’introduzione di un Piano di Welfare aziendale a carattere premiale.

Il modello di welfare aziendale esaminato mette a disposizione di tutti i dipendenti, attraverso una piattaforma informatica, un basket di servizi attraverso l’assegnazione di un budget di spesa (denominato “credito welfare”), totalmente a carico del datore di lavoro e non rimborsabile, subordinato al raggiungimento di determinati obiettivi di performance aziendale ed individuale.

Secondo l’Amministrazione finanziaria la struttura di tale piano di welfare premiale ed incentivante non contrasta con le norme agevolative introdotte dalla legge di stabilità 2016 e dalla legge di bilancio 2017.

Categoria: