MATERNITÀ: Telematizzazione del certificato medico di gravidanza

8 maggio , 2017

L’art. 21, commi 1-bis e 2-bis, del D. Lgs. n. 151/2001 (T.U. maternità/paternità), ha previsto che il certifico medico di gravidanza ed il certificato di interruzione di gravidanza debbano essere inviati all’Inps, esclusivamente per via telematica, direttamente dal medico del Servizio Sanitario Nazionale.

Al riguardo, l’Inps, con circolare n. 82 del 4 maggio c.a., fornisce indicazioni:

  • ai medici certificatori per la trasmissione telematica dei predetti certificati,
  • alle lavoratrici e ai datori di lavoro per la consultazione, rispettivamente dei certificati e degli attestati di gravidanza e di interruzione della gravidanza.

I datori di lavoro, previa autenticazione ed inserimento del codice fiscale della lavoratrice e del numero di protocollo del certificato fornito dalla stessa, potranno accedere in consultazione agli attestati attraverso un’apposita applicazione esposta sul sito dell’Istituto.

Categoria: