I minimali e massimali Inps di retribuzione per l’anno 2017

6 febbraio , 2017

L’Inps, con circolare n. 19 del 31 gennaio c.a., ha reso noto i valori dei minimali e massimali di retribuzione da prendere a riferimento per il calcolo dei contributi di previdenza ed assistenza sociale, a decorrere dal 1° gennaio 2017.

I nuovi valori riguardano:

– minimali di retribuzione giornaliera;

– lavoratori a tempo parziale;

– l’aliquota aggiuntiva dell’1%;

– massimale della base contributiva e pensionabile;

– limite retributivo per copertura assicurativa;

– importi che non concorrono a formare il reddito da lavoro dipendente;

– retribuzione annua per periodi di congedo straordinario, previsti dall’art. 42, comma 5,  del Decreto Legislativo n. 151/2001, riconosciuti in favore dei familiari di portatori di handicap.

 

Categoria: