Legge di bilancio 2018: le novità in materia di Lavoro

15 gennaio , 2018

È stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale la legge 27 dicembre 2017 n. 205 recante “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020”. 

La legge di bilancio per il 2018 contiene importanti provvedimenti in materia di lavoro, previdenza e politiche sociali che in parte vanno a modificare norme già emanate e in parte costituiscono una novità.

I temi più rilevanti riguardano:

  • il welfare aziendale con le agevolazioni fiscali sugli abbonamenti al trasporto pubblico
  • la possibilità di fruire di un credito di imposta per le spese di formazione dei lavoratori pattuita attraverso contratti collettivi aziendali o territoriali
  • l’incentivo strutturale all’occupazione stabile di giovani
  • l’ampliamento della possibilità di fruire della c.d. isopensione per i lavoratori anziani
  • l’estensione della possibilità di fruire delll’APE sociale e volontaria
  • l’aumento del contributo per i licenziamenti collettivi per le imprese soggette alla CIGS
  • il pagamento delle retribuzioni esclusivamente con strumenti di pagamento diversi dal contante
  • il rinvio dell’introduzione Libro unico del lavoro con modalità telematica

In allegato riportiamo una Guida con l’illustrazione dei principali provvedimenti.

Categoria: