ENTE BILATERALE TERZIARIO TREVISO: SINDACALISTI E IMPRENDITORI TURCHI A SCUOLA DI BILATERALITÀ A TREVISO

25 maggio , 2017

Una delegazione di 15 persone dalla Turchia nella sede della Cisl di Treviso per conoscere da vicino la realtà sociale e sindacale territoriale. La Cisl Belluno Treviso ha ospitato nella propria sede trevigiana una delegazione di 15 persone, tra sindacalisti e imprenditori, giunti dalla Turchia per conoscere da vicino la realtà sociale e sindacale territoriale, con particolare riferimento alle esperienze di dialogo sociale messe in atto nel territorio trevigiano con il contributo della Cisl. L’incontro si è collocato nell’ambito di un progetto europeo cofinanziato dall’Unione europea e dalla Repubblica di Turchia e attuato da un consorzio guidato dal gruppo di consulenza Gfa e dalla Confederazione Hak-İŞ, una delle maggiori confederazioni sindacali della Turchia, e la principale organizzazione dei datori di lavoro del Paese, MÜSİAD, come co-beneficiari, con la supervisione del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale di Ankara. Il progetto mira a facilitare una transizione verso un’economia basata sulla conoscenza, in grado di favorire una crescita economica sostenibile e la creazione di nuovi e migliori posti di lavoro e una maggiore coesione sociale, attraverso un programma di formazione destinato a sindacalisti e datori di lavoro per il rafforzamento del dialogo sociale tra i dipendenti, i datori di lavoro, ONG, le istituzioni pubbliche e attori locali. Nell’incontro in sede Cisl a Treviso, il segretario generale Cinzia Bonan ha illustrato il ruolo e le attività dell’Ust territoriale, approfondendo i temi della bilateralità, del dialogo sociale, della contrattazione e dei conflitti sindacali. È seguito un confronto sulle pratiche di dialogo sociale intraprese nella Marca, aspetto cruciale per un Paese che si trova in una situazione di profonda e complessa trasformazione economica e sociale. Nel corso dei tre giorni che la delegazione trascorrerà in Veneto, si svolgeranno anche incontri con gli Enti Bilaterali Ebicom ed Ebav e con centri di formazione professionale.

Categoria: ,