ENTE BILATERALE TERZIARIO TARANTO: UN INCONTRO SU BONUS OCCUPAZIONE SUD E SGRAVI PER LE IMPRESE

25 maggio , 2017

Il 2017 si caratterizza per la centralità data all’alternanza scuola-lavoro, con la previsione di bonus contributivi legati a questo segmento e con il nuovo programma di Garanzia Giovani. Bonus occupazione Sud, sgravi per le imprese, assegno di ricollocazione, politiche regionali del lavoro, e tant’altro ancora. Sarà incentrato su questi temi il convegno dell’Ente Bilaterale Terziario Distribuzione Servizi della provincia di Taranto che si terrà presso la sede provinciale di Confcommercio, giovedì 25 maggio con inizio alle 9.30. “Una full immersion nelle politiche lavoristiche nazionali e regionali – è scritto in una nota di Confcommercio – far conoscere alle aziende le opportunità offerte dai nuovi strumenti messi in campo a sostegno dell’occupazione. I recentissimi dati diffusi dal Sole 24 Ore rilevano che dal 15 marzo 2015 (data in cui era possibile presentare le domande) sino ad oggi sono state presentate più di 24mila domande, oltre 15mila giovani assunti e 40,2 milioni di euro impegnati. È questo il primissimo bilancio del bonus occupazione, che premia con sconti contributivi le aziende che rafforzano gli organici, reclutando ragazzi tra i 16 e i 29 anni, iscritti al programma Garanzia Giovani, che non studiano e non lavorano, i cosiddetti neet”. “Alle aziende private che assumono dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2018, con contratto di lavoro a tempo indeterminato, anche in apprendistato, studenti dapprima coinvolti in attività di alternanza scuola-lavoro o assunti come apprendisti di primo o secondo livello, è riconosciuto, per un periodo massimo di 36 mesi, l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro nel limite massimo di 3.250 euro su base annua. Inoltre, con l’incentivo occupazione giovani, i datori di lavoro privati che assumono giovani di età compresa tra i 16 e i 29 anni, non inseriti in un percorso di studio o formazione e disoccupati, potranno godere di un risparmio sulla contribuzione nel limite massimo di 8.060 euro annui per ciascuno assunto”. “Sempre nel 2017, ma a vantaggio delle aziende con sede nelle regioni del Mezzogiorno, è operativo l’incentivo occupazione Sud per le assunzioni di giovani disoccupati di età compresa tra i 16 anni e 24 anni o lavoratori con almeno 25 anni, privi di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi. L’importo del bonus è pari al 100% della contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, nel limite massimo di 8.060 euro annui”. “I giovani – commenta il presidente dell’Ente Bilaterale, Alberto Mosca – tornano al centro delle politiche del lavoro del Paese. A tal fine abbiamo chiamato al nostro tavolo gli esperti del settore, con i quali analizzeremo i vari aspetti legati alle tematiche inerenti le modifiche della normativa nazionale in materia di apprendistato, gli aspetti tecnici e pratici relativi al funzionamento delle agevolazioni non solo per l’alternanza scuola lavoro e per l’apprendistato, ma anche per altre categorie (donne e over 50). Ci soffermeremo su la nuova assicurazione sociale per l’impiego, uno strumento della Regione Puglia in fase di sperimentazione. Concluderà i lavori l’assessore regionale al Lavoro e Formazione, Sebastiano Leo che ci illustrerà la situazione delle politiche per l’occupazione giovanile in Puglia alla luce della normativa vigente ed anche in relazione al nuovo programma di Garanzia Giovani.” Introdurrà i lavori Alberto Mosca, seguiranno i saluti del vice presidente dell’Ente, Giovanni D’Arcangelo e del presidente dell’Ordine dei Consulenti del lavoro, Giovanni Prudenzano. Relazioneranno: Roberta Caragnano (prof. Politiche del Lavoro Università di Tblisi); Guido Lazzarelli (Responsabile Direzione centrale Politiche del lavoro Confcommercio Imprese per l’Italia); Giovanni Di Corrado (prof. Università degli Studi del Molise); Maurizio Croce (dirigente ASPAL Servizi S.p.A.). Concluderà l’assessore regionale Lavoro e Formazione, Sebastiano Leo.

Categoria: ,