Condizioni di ingresso di cittadini extraUE per trasferimenti intra-societari

3 maggio , 2017

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con nota n. 3464 del 19 aprile c.a., relativamente al rilascio del permesso di soggiorno per il trasferimento in Italia di un lavoratore extracomunitario dipendente da impresa appartenente allo stesso gruppo aziendale, precisa che il nulla osta al trasferimento intra-societario può essere rifiutato o, se già rilasciato può essere revocato, laddove:

  • l’entità ospitante non ha rispettato i propri obblighi in materia tributaria, di previdenza sociale, diritti dei lavoratori, condizioni di lavoro e di occupazione previsti dalla normativa nazionale o dai contratti collettivi applicabili;
  • l’entità ospitante è stata oggetto di sanzioni per lavoro non dichiarato o occupazione illegale.

 

Categoria: