Calcolo delle sanzioni nei contratti di prestazioni occasionali

30 agosto , 2017

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con nota n. 7427 del 21 agosto c.a., precisa che, relativamente ai contratti di prestazioni occasionali, in caso di:

  • violazione dell’obbligo di comunicazione;
  • ricorso alle prestazioni occasionali da parte di utilizzatori che hanno alle proprie dipendenze più di 5 lavoratori subordinati a tempo indeterminato;
  • utilizzo nell’ambito dell’esecuzione di appalti di opere o servizi;

il parametro di quantificazione dell’importo sanzionatorio è rappresentato dal numero delle giornate in cui si è fatto ricorso al lavoro occasionale, indipendentemente dal numero dei lavoratori impiegati nella singola giornata (ad es. violazione dell’obbligo di comunicazione di 3 lavoratori il primo giorno, 1 lavoratore il secondo giorno e 2 lavoratori il terzo giorno; in tal caso la sanzione amministrativa sarà di euro 833, 33 x 3 (giorni): tot. 2499,99).

Categoria: