Anticipo Finanziario a Garanzia Pensionistica (c.d. APE Volontaria)

19 febbraio , 2018

L’Inps, con circolare n. 28 del 13 febbraio c.a., fornisce indicazioni in merito all’ dell’anticipo finanziario a garanzia pensionistica (c.d. APE Volontaria).

Lo strumento sperimentale dell’APE Volontaria permetterà fino al 31 dicembre 2019 di anticipare l’uscita dal lavoro, rispetto al momento del pensionamento, potendo contare sull’erogazione di un prestito corrisposto da un istituto bancario, ed erogato per il tramite dell’Inps, in grado di coprire gli anni mancanti alla maturazione del requisito nel regime obbligatorio di appartenenza.

L’APE Volontaria è attivabile da tutti i lavoratori dipendenti, autonomi o parasubordinati non titolari di trattamento pensionistico diretto e con almeno 20 anni di contributi, che, alla prima data utile di presentazione della domanda di APE, abbiano minimo 63 anni e maturino il requisito pensionistico entro 3 anni e 7 mesi e non prima di 6 mesi.

Inoltre, l’Inps ha reso disponibile un simulatore che, mediante l’inserimento di dati e informazioni da parte del soggetto interessato, consente di calcolare, in particolare, l’importo mensile, la durata dell’APE e la rata di rimborso mensile che sarà decurtata dall’importo di pensione.

Circolare Inps
Slides esempi
Slides esplicative

Categoria: