Accesso ai servizi di politica attiva dei richiedenti e titolari di protezione internazionale

3 settembre , 2018

Il Ministero del Lavoro e l’ANPAL, con circolare congiunta n. 3 del 29 agosto c.a., in merito all’accesso, da parte dei cittadini non comunitari richiedenti e titolari di protezione internazionale, ai servizi e alle misure di politica attiva del lavoro, precisano che per tali soggetti, ospitati nei centri e nelle strutture di accoglienza (legittimati a svolgere attività lavorativa trascorsi 60 giorni dalla presentazione della domanda di asilo), il centro o la struttura di accoglienza rappresentano luogo di dimora abituale ai fini dell’iscrizione anagrafica.

Tag:

Categoria: